Skip to Main Content
It looks like you're using Internet Explorer 11 or older. This website works best with modern browsers such as the latest versions of Chrome, Firefox, Safari, and Edge. If you continue with this browser, you may see unexpected results.

Europe - Regional Pages: Italy

Content in local languages, created by our regional experts. All sessions are listed in US Time zone

Benvenuto

Questo sito è stato progettato per fornire tutte le possibili informazioni sulle novità editoriali e commerciali di Clarivate in Italia. Nel caso le informazioni non siano esaustive e/o non presenti non esitare a contattare i punti di riferimento in Italia:

Massimiliano Carloni Country Account Manager Italy                                                          Adriana Filip Solutions Consultant

Newsletter

Se volete ricevere la nostra newsletter, compilate il formulario.

Come Web of Science sostiene l'innovazione in agricoltura

Il CGIAR, la più grande rete globale di innovazione agricola del mondo, ha usato l'API di Web of Science per ridurre significativamente il loro carico di lavoro manuale.  Il nuovo strumento del CGIAR (il M-QAP) usa l'API di Web of Science per assicurarsi che le pubblicazioni siano sottoposte a peer review e indicizzate nella Web of Science Core Collection.
L'API di Web of Science ha recentemente processato più di 2.500 articoli durante il controllo di qualità del CGIAR Annual Performance Report. 

Per saperne di più

Nuovo schema disponibile in InCites - Sustainable Development Goals

L'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, adottata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015, ha al suo centro 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS).

Un nuovo schema aggiunto in InCites mappa 16 dei 17 OSS, in modo da poter facilmente vedere come come un'organizzazione, un ricercatore o un paese contribuisce all'agenda per lo sviluppo sostenibile.

  • I singoli obiettivi sono stati associati ai Micro Citation Topics. Ogni Micro Citation Topic e le pubblicazioni associate sono state assegnate solo a uno degli obiettivi di sviluppo sostenibile da 1 a 16. 
  • Ogni volta che i Micro Citation Topics sono rivisti, i Sustainable Development Goals saranno aggiornati di conseguenza.

Per saperne di più

Patent Trend Report 2022

Approfondimenti globali su scopo, valore, protezione e tecnologia dei brevetti

Le organizzazioni mondiali stanno operando in un ambiente segnato dal rischio continuo di interruzione mentre i paesaggi competitivi cambiano e le opportunità appaiono in luoghi inaspettati. In quest'epoca di innovazione, la proprietà intellettuale è al centro di questi imperativi di business. I brevetti rappresentano un'opportunità di vantaggio competitivo, quote di mercato, licenze, partnership, investitori e altro ancora.

Scarica il rapporto per saperne di più sulle tendenze dei brevetti per il 2022 e oltre

Nuovo rapporto ISI

Making it count: Research credit management in a collaborative world

Nel mondo della ricerca, la ricezione dei crediti (riconoscimento) influenza la motivazione e la reputazione. Il modo in cui contiamo i documenti, e i loro collegamenti citazionali, è fondamentale per la promozione, il finanziamento e il processo decisionale strategico a livello individuale, istituzionale e nazionale.

In questo rapporto, Institute for Scientific Information:

  • esamina come l'aumento della collaborazione internazionale nella ricerca e della authorship stia rendendo difficile la comprensione e l'interpretazione dell'assegnazione dei crediti,
  • proporre un nuovo indicatore - il Collaborative CNCI (Collab-CNCI) - un'innovazione vitale per un periodo in cui la collaborazione internazionale sta diventando una caratteristica dominante della ricerca globale
  • invita gli utenti a commentare i benefici relativi del Collab-CNCI in confronto e come complemento ad altri metodi per consentire decisioni equilibrate e tempestive a livello individuale, istituzionale e nazionale.

Scarica il rapporto 

US NEWS RANKINGS

Il 26 ottobre è stato rilasciato lo US NEWS RANKINGS che, metodologicamente si basa sui dati di Web of Science Core Collection e InCites. Di seguito la situazione della Top Ten delle Università Italiane.

Al solito, rimaniamo a disposizione per ogni possibile confronto e supporto sui dati.

2021 Academic Ranking of World Universities

Confronto dei dati tra il 2020 e il 2021 per le Università Italiane:

Segnaliamo una piccola correzione rispetto a quanto comunicato con la Newsletter di Settembre. Anche l’Università di Genova presenta un risultato positivo a confronto con il 2020, migliorando quindi la sua posizione e non mantenendola come erroneamente comunicato sulla newsletter. Ci scusiamo dell’errore con l’istituzione stessa e con tutti i lettori!

Citation Laureates 2021

Siamo onorati di annunciare che il professore emerito Giorgio Parisi è il primo scienziato italiano affiliato ad un'istituzione italiana (Sapienza Università di Roma) ad essere incluso nella lista dei Citation Laureates, che storicamente mira a prevedere il premio Nobel.

Il Prof. Parisi ha già vinto una lunga lista di premi, è stato vicino al Nobel stesso, ed è universalmente riconosciuto come uno dei più importanti fisici teorici del mondo. 

Maggiori informazioni sui Citation Laureates 2021

Web of Science Publisher Portal

Il Web of Science Publisher Portal è ora aperto a tutti gli editori, migliorando il processo di submission delle riviste. Il portale permette agli editori di accedere in modo sicuro e inoltrare richieste di indicizzazione nella Web of Science Core Collection.

Le informazioni per gli editori che desiderano richiedere l'accesso al Web of Science Publisher Portal sono disponibili qui.

Journal Citation Reports 2021

Il nuovo JCR presenta storiche novità come l’introduzione nel calcolo dell’Impact Factor degli Early Access ma anche l’introduzione della nuova metrica Journal Citation Indicator (JCI) per tutti i journals (in allegato un confronto riepilogativo tra IF e JCI).

Altra significativa novità è la disponibilità di una nuova API https://developer.clarivate.com/apis/wos-journal che sostituirà i Journal Metrics Files.

Maggiori informazioni >

Emerging Sources Citation Index e Book Citation Index

Forse non ancora tutti sanno che Web of Science Core Collection si compone di molti diversi indici ognuno dei quali con una propria data di inizio indicizzazione;

Indici di journals:

  • Science Citation Index Expanded (SCIE), dal 1900
  • Social Sciences Citation Index (SSCI), dal 1900
  • Arts & Humanities Citation Index (AHCI), dal 1975
  • Emerging Sources Citation Index (ESCI), dal 2005

Indici di conference proceedings:

  • Conference Proceedings Citation Index (CPCI), dal 1990

Indici di books

  • Book Citation Index (BkCI), dal 2005

 

Storicamente la comunità universitaria Italiana non accede a tutti questi indici e in particolare “manca” dell’accesso al Book Citation Index e ai backfiles di Emerging Sources Citation Index (dal 2005 al 2014). Documenti e informazioni che a parte per la recente VQR (nel caso dei books), sono anche molto utili per le tornate ASN.

 

Ebbene da quest’anno - e grazie a CRUI che ha negoziato questa proposta - è possibile avere accesso a questi ulteriori “pezzi” della Core Collection a prezzo scontato. Non esitate a contattare Clarivate Italia o a chiedere direttamente al vostro referente CRUI.

Web of Science Author Impact Beamplots

Web of Science Author Impact Beamplots: Un nuovo strumento per la valutazione responsabile della ricerca.

Gli Author Impact Beamplots di Web of Science (disponibili sul nuovo Web of Science) sono un nuovo strumento di visualizzazione che mostra la gamma di pubblicazioni e l'impatto citazionale di un ricercatore in una singola esposizione di dati.

Allineato con i più ampi sforzi della comunità per riformare la valutazione della ricerca e incoraggiare l'uso responsabile delle metriche, poiché fa uso di una metrica di citazione normalizzata per area di ricerca, non penalizza indebitamente i ricercatori con lacune nelle loro pubblicazioni, né svantaggia coloro che lavorano in campi con attività di pubblicazione nettamente diverse.

 

La categorizzazione a livello di articolo in InCites

Per la prima volta su InCites, viene presentata una categorizzazione a livello del singolo articolo.

La categorizzazione CITATION TOPICS distingue tre diversi livelli di categorie: MACRO, MESO e MICRO e tramite un algoritmo, sviluppato dal CWTS di Leiden, proverà sempre ad associare ogni singolo articolo con una micro categoria (livello 3) ereditando in tal modo i livelli gerarchici superiori (1 e 2). Le categorie di livello 3 sono attualmente 2444.

Questa categorizzazione supera, finalmente, le rigidità di una classificazione basata sulle riviste e fatalmente esposta al problema di considerare semplicisticamente “simili” e quindi confrontabili, gli articoli appartenenti ad una stessa rivista.

Con questa nuova categorizzazione introduciamo anche un grafico a mappa di calore, particolare indicato per rappresentare l’intensità di un qualsivoglia indicatore rispetto alle diverse MICRO categorie (rispetto cioè alle aree di ricerca più granulari).

Endnote: Una storia cominciata nel 1992 oggi rilanciata con EN2020

Forse non tutti sanno che ben 28 anni fà fu rilasciata la prima versione di Endnote!

28 anni sono tantissimi per un software ma Endnote continua ad essere il leader di mercato e continua ad innovare.

Il 27 ottobre sarà infatti ufficialmente lanciata la versione Endnote 20 che riproporrà le usuali caratteristiche di efficienza ma in una nuova e ancora più user friendly interfaccia.

Per celebrare l’occasione, Clarivate offre a chiunque acquisti ora (e fino al 26 ottobre) la versione ENDNOTE X9 (attualmente in produzione) la possibilità di un free upgrade a ENDNOTE 20, risolvendo due problemi in uno:

  1. Avere la certezza di ottenere la versione che sarà lanciata nel futuro senza alcun costo addizionale ed estendendo così il ciclo di vita del proprio software
  2. Avere la possibilità di programmare l’upgrade quando si avrà più tempo, quando si sarà ritenuto che la versione EN 20 sia più stabile, in una parola quando si vuole !

Contatta oggi il team Clarivate Italia e prenota Endnote 20 !

Settembre: il mese del trial gratuito di Metacore !

Clarivate non è solo la società produttrice del Web of Science, di InCites e del JCR, ma anche uno dei più importanti players del mercato della applicazioni per le Scienze della Vita, grazie alla suite Cortellis →, una delle più complete suite per supportare il ciclo di vita della scoperta di un farmaco.

In questo contesto, Clarivate sviluppa e produce un altro prodotto molto usato da molti ricercatori in Italia: Metacore.

Attraverso Metacore ogni utente:

  1. può analizzare più di 2 milioni di interazioni molecolari con ogni interazione sempre associata alle informazioni sulla direzionalità, l’effetto e l’azione (meccanismo), senza le quali l’analisi stessa sarebbe meno significativa.
  2. può caricare e analizzare, allo stesso tempo, molti e differenti tipi di dati (OMICS)

Tutte le informazioni, le mappe, le ontologie contenute in Metacore, sono frutto di attente revisioni della letteratura scientifica (quasi 3 M di articoli sono referenziati) e sono indicizzate e curate manualmente, al 100%, da un team di scienziati.

METACORE è lo strumento ideale per i biologi molecolari, i tossicologi, i bioinformatici e tutti coloro che si occupano dello sviluppo di un farmaco: per ridurre i tempi, compilare dati critici con più confidenza e liberare risorse che potranno così dedicarsi ad analisi più approfondite.

Potrà avere accesso a METACORE per un mese, provarlo e farne l’uso che vuole. Basterà mandare una email a massimiliano.carloni@clarivate.com.

Per ogni informazione supplementare potrà contattare il team Clarivate, far riferimento al sito Info METACORE, a dei brevi training introduttivi Training METACORE e alla sessione che si terrà il giorno 15 settembre Hypothesize a novel genomic biomarker for rare genetic disease using systems biology approach.

Ovviamente il team Clarivate è anche a disposizione per l’organizzazione di presentazioni in altri orari e secondo disponibilità.

Lo stato delle ricerca (2015-2019) nelle Università Telematiche in Italia

In Italia, a partire dal 2003, anno di loro istituzione sono state riconosciute dal MIUR, 11 Università Telematiche, che anno dopo anno sono diventate sempre più importanti nel panorama della educazione superiore italiana.  

Ma quale è lo stato della ricerca nelle stesse ? Quanti articoli pubblicano gli autori di queste Università ? quale è l’impatto di questi articoli, anche e soprattutto in raffronto alla media nazionale ? con chi collaborano gli autori di questi istituzioni e quale è il confronto con le equivalenti istituzioni europee ?

 

Nel breve report Lo stato delle ricerca (2015-2019) nelle Università Telematiche in Italia, abbiamo provato a fornire delle risposte alle domande di cui sopra.

L'integrazione tra NILDE e EndNote Click (Kopernio)

Nell’intento di offire sempre il miglior servizio possibile al sistema accademico Italiano, il team NILDE e il team Clarivate hanno unito i loro sforzi nell’integrare il servizio NILDE con il prodotto KOPERNIO.

Cosa significa questo in termini di esperienza utente ?

Significa che ogni utente Kopernio (quindi ogni utente che si sia scaricato l’app dal sito Kopernio e l’abbia installata), una volta che l’app ritornerà il risultato “PDF not found” (quindi Kopernio non ha trovato il pdf nell’ambito delle sottoscrizioni dell’istituzione, ne una versione Open Access di qualsivoglia tipo) proporrà all’utente il link NILDE e quindi la possibilità di usufruire del servizio di Interlibrary Loan.

Prossimi webinar

Utilizzare InCites per analisi SWOT e benchmarking

Giovedì 26 maggio – ore 11:00  

InCites Benchmarking & Analytics fornisce gli indicatori oggettivi e affidabili necessari per prendere decisioni sicure sui programmi di ricerca. Partecipa a questa sessione per imparare come analizzare accuratamente la produttività istituzionale, valutare le collaborazioni, identificare gli esperti in materia, mostrare i punti di forza, scoprire le aree di opportunità, e tanto altro ancora.

Registrati con la tua email istituzionale

 

Sessioni in lingua inglese

Web of Science Essentials 7 giugno ore 16:00

Web of Science Open House Sessions 15 giugno ore 15:30

Explore research around agriculture, food and public health on the Web of Science 21 giugno ore 16:00

Registrazioni passate