Skip to Main Content
It looks like you're using Internet Explorer 11 or older. This website works best with modern browsers such as the latest versions of Chrome, Firefox, Safari, and Edge. If you continue with this browser, you may see unexpected results.

Europe - Regional Pages: Italy

Content in local languages, created by our regional experts. All sessions are listed in US Time zone

Benvenuto

Questo sito è stato progettato per fornire tutte le possibili informazioni sulle novità editoriali e commerciali di Clarivate e in particolare del Web of Science Group in Italia. Nel caso le informazioni non siano esaustive e/o non presenti non esitare a contattare i tuoi punti di riferimento in Italia:

Newsletter

Se volete ricevere la nostra newsletter, compilate il formulario.

2021 Academic Ranking of World Universities

Confronto dei dati tra il 2020 e il 2021 per le Università Italiane:

Segnaliamo una piccola correzione rispetto a quanto comunicato con la Newsletter di Settembre. Anche l’Università di Genova presenta un risultato positivo a confronto con il 2020, migliorando quindi la sua posizione e non mantenendola come erroneamente comunicato sulla newsletter. Ci scusiamo dell’errore con l’istituzione stessa e con tutti i lettori!

Citation Laureates 2021

Siamo onorati di annunciare che il professore emerito Giorgio Parisi è il primo scienziato italiano affiliato ad un'istituzione italiana (Sapienza Università di Roma) ad essere incluso nella lista dei Citation Laureates, che storicamente mira a prevedere il premio Nobel.

Il Prof. Parisi ha già vinto una lunga lista di premi, è stato vicino al Nobel stesso, ed è universalmente riconosciuto come uno dei più importanti fisici teorici del mondo. 

Maggiori informazioni sui Citation Laureates 2021

Web of Science Publisher Portal

Il Web of Science Publisher Portal è ora aperto a tutti gli editori, migliorando il processo di submission delle riviste. Il portale permette agli editori di accedere in modo sicuro e inoltrare richieste di indicizzazione nella Web of Science Core Collection.

Le informazioni per gli editori che desiderano richiedere l'accesso al Web of Science Publisher Portal sono disponibili qui.

Il nuovo Web of Science

Per aiutare gli utenti a condurre ricerche più facilmente e trovare più velocemente ciò di cui hanno bisogno, abbiamo costruito la più potente piattaforma Web of Science finora. 

Siamo entusiasti di annunciare che dal 7 luglio 2021, tutti gli utenti saranno automaticamente portati alla nuova piattaforma Web of Science (l'attuale piattaforma Web of Science sarà ancora disponibile in parallelo in questa fase). 

Per saperne di più

Journal Citation Reports 2021

Il nuovo JCR presenta storiche novità come l’introduzione nel calcolo dell’Impact Factor degli Early Access ma anche l’introduzione della nuova metrica Journal Citation Indicator (JCI) per tutti i journals (in allegato un confronto riepilogativo tra IF e JCI).

Altra significativa novità è la disponibilità di una nuova API https://developer.clarivate.com/apis/wos-journal che sostituirà i Journal Metrics Files.

Maggiori informazioni >

Emerging Sources Citation Index e Book Citation Index

Forse non ancora tutti sanno che Web of Science Core Collection si compone di molti diversi indici ognuno dei quali con una propria data di inizio indicizzazione;

Indici di journals:

  • Science Citation Index Expanded (SCIE), dal 1900
  • Social Sciences Citation Index (SSCI), dal 1900
  • Arts & Humanities Citation Index (AHCI), dal 1975
  • Emerging Sources Citation Index (ESCI), dal 2005

Indici di conference proceedings:

  • Conference Proceedings Citation Index (CPCI), dal 1990

Indici di books

  • Book Citation Index (BkCI), dal 2005

 

Storicamente la comunità universitaria Italiana non accede a tutti questi indici e in particolare “manca” dell’accesso al Book Citation Index e ai backfiles di Emerging Sources Citation Index (dal 2005 al 2014). Documenti e informazioni che a parte per la recente VQR (nel caso dei books), sono anche molto utili per le tornate ASN.

 

Ebbene da quest’anno - e grazie a CRUI che ha negoziato questa proposta - è possibile avere accesso a questi ulteriori “pezzi” della Core Collection a prezzo scontato. Non esitate a contattare Clarivate Italia o a chiedere direttamente al vostro referente CRUI.

Web of Science Author Impact Beamplots

Web of Science Author Impact Beamplots: Un nuovo strumento per la valutazione responsabile della ricerca.

Gli Author Impact Beamplots di Web of Science (disponibili sul nuovo Web of Science) sono un nuovo strumento di visualizzazione che mostra la gamma di pubblicazioni e l'impatto citazionale di un ricercatore in una singola esposizione di dati.

Allineato con i più ampi sforzi della comunità per riformare la valutazione della ricerca e incoraggiare l'uso responsabile delle metriche, poiché fa uso di una metrica di citazione normalizzata per area di ricerca, non penalizza indebitamente i ricercatori con lacune nelle loro pubblicazioni, né svantaggia coloro che lavorano in campi con attività di pubblicazione nettamente diverse.

 

Nuovo rapporto ISI: categorizzazione dei dati

Un nuovo rapporto Data Categorization: understanding choices and outcomes dell'Institute for Scientific Information (ISI) evidenzia la natura in evoluzione e dinamica della categorizzazione dei dati. Affronta il modo in cui riconosciamo le divisioni naturali della conoscenza e della ricerca e come categorizziamo le pubblicazioni per la scoperta, l'analisi e la gestione.

Web of Science Academy

È arrivata la Web of Science Academy, un hub online per la formazione sull'integrità della ricerca.

L'integrità della ricerca è un argomento importante che non viene spesso insegnato ai ricercatori attraverso le loro istituzioni o dagli editori. La nuova Web of Science Academy offre ai ricercatori l'opportunità di migliorare le loro competenze e conoscenze, rendendoli migliori ricercatori, revisori tra pari e membri del comitato editoriale delle riviste. I corsi aiuteranno i ricercatori a:

  • acquisire competenze e fiducia,
  • migliorare la qualità dei loro risultati di ricerca e
  • manovrare lo spazio editoriale accademico, mantenendo alti standard di integrità.

Book Citation Index

Il Book Citation Index è parte integrante della Core Collection di Web of Science e permette di cercare libri (inseriti in serie o anche singoli) e capitoli di libri utilizzando esattamente tutti i campi e le caratteristiche disponibili in Web of Science Core Collection.
Il
Book Citation Index consta di quasi 120,000 titoli selezionati accuratamente (vedasi Criteri di Selezione) e rappresenta una fondamentale componente della Core Collection, in special modo per quanto riguarda la copertura delle Scienze Sociali e Umanistiche. Essendo parte della Core Collection, il Book Citation Index è anche di interesse per tutte le valutazioni che si basano su Web of Science.

La categorizzazione a livello di articolo in InCites

Per la prima volta su InCites, viene presentata una categorizzazione a livello del singolo articolo.

La categorizzazione CITATION TOPICS distingue tre diversi livelli di categorie: MACRO, MESO e MICRO e tramite un algoritmo, sviluppato dal CWTS di Leiden, proverà sempre ad associare ogni singolo articolo con una micro categoria (livello 3) ereditando in tal modo i livelli gerarchici superiori (1 e 2). Le categorie di livello 3 sono attualmente 2444.

Questa categorizzazione supera, finalmente, le rigidità di una classificazione basata sulle riviste e fatalmente esposta al problema di considerare semplicisticamente “simili” e quindi confrontabili, gli articoli appartenenti ad una stessa rivista.

Con questa nuova categorizzazione introduciamo anche un grafico a mappa di calore, particolare indicato per rappresentare l’intensità di un qualsivoglia indicatore rispetto alle diverse MICRO categorie (rispetto cioè alle aree di ricerca più granulari).

Highly Cited Researchers 2020

La lista Highly Cited Researchers di Clarivate identifica i ricercatori (sciences e social sciences) che hanno dimostrato un'influenza significativa attraverso la pubblicazione di molteplici papers altamente citati, nel corso dell'ultimo decennio.
I ricercatori sono selezionati per le loro eccezionali prestazioni in una o più delle 21 aree di ricerca (Essential Science Indicators).

Ulteriori informazioni ⇒
Metodologia ⇒

Gli esperti dell'Institute for Scientific Information™ forniscono una visione esclusiva dell'elenco dei ricercatori altamente citati 2020, inclusi la metodologia, il paese, le ripartizioni per paese e istituzioni e molto altro ancora. ⇒ Executive Summary.

Nuovo rapporto ISI: Research Performance 2020

Le economie più prospere del mondo sono anche tra le più innovative e l’innovazione è guidata in primo luogo dalla ricerca. Il Summit del G20 è come al solito, il Forum della cooperazione internazionale e sono altissime le aspettative in merito alla possibilità che le competenze e le risorse dei suoi membri svolgano un ruolo primario nell'affrontare la sfida della pandemia.

Il decimo rapporto dell'Institute for Scientific Information (ISI), pubblicato in vista del Summit del G20, comprende sia una sintesi scritta che una serie di grafici e analisi che evidenziano le prestazioni in merito alla ricerca scientifica dei 19 paesi leader, con l'UE come ulteriore ventesimo membro. E’ anche stata evidenziato il contributo dei membri del G20 alla ricerca sul COVID-19, così come rappresentata nel Web of Science.

EndNote Click (Formerly Kopernio)

Siamo entusiasti di annunciare che Kopernio è diventato EndNote™ Click.

Come parte di questo cambiamento, il nostro nuovo sito web è https://click.endnote.com. L'applicazione continuerà ad essere sviluppata dallo stesso ottimo team, e continueremo a supportare l'esportazione verso altri reference managers.

Nuovo rapporto ISI: Integrità della ricerca

Integrità della ricerca: Comprendere la nostra responsabilità condivisa per un ecosistema scientifico sostenibile.

Senza un record affidabile di ricerca, è impossibile replicare i risultati, usare i risultati della ricerca in modo efficace, o basarsi su idee precedenti, e nell'era di oggi delle "notizie false" e della diffidenza del pubblico nei confronti della scienza, mantenere la validità del record scientifico è più importante che mai.

Tutta la comunità scientifica - dai singoli autori, revisori, agli editori, alle istituzioni e ai finanziatori - hanno un ruolo importante da giocare per sostenere l'integrità della ricerca.

In questo nuovo rapporto dell'Institute for Scientific Information (ISI)™, scoprite i diversi tipi di comportamento al di là di "fabrication, falsification and plagiarism" (FFP) che minano l'integrità della ricerca in tutto il sistema, dove queste pratiche si verificano tipicamente nel ciclo di vita della ricerca, e cosa potete fare per combatterle.

Nuova analisi ISI sui Research Fronts

Dalle metriche al concetto di significato usando la mappatura scientifica e la visualizzazione dei dati per evidenziare il loro valore usando esempi familiari - CRISPR, Materiali 2D e Machine Learning. Include anche testimonianze della Chinese Academy of Sciences (CAS) e della Japan Science & Technology Agency (JST) che hanno utilizzato Research Fronts per l'analisi dei programmi di ricerca.

Il nuovo rapporto evidenzia anche il valore di Research Fronts nel fornire nuovi e complementari approcci di valutazione, poiché la capacità di eseguire la valutazione computazionale su grandi serie di dati insieme ai progressi nella visualizzazione dei dati apre la strada alla modernizzazione della condotta di ricerca e della misurazione.

2021 Best Global Universities Rankings

E ora disponibile l’edizione 2021 della classifica Best Global Universities Rankings, basata su un mix di parametri di tipo qualitativo, come la reputazione in ambito scientifico, e di tipo quantitativo, come pubblicazioni, citazioni e collaborazioni internazionali, questi ultimi tutti derivati dalle piattaforme Clarivate (Web of Science e InCites).

Ulteriori dettagli →

In generale si può denotare una generale stabilità nel posizionamento reciproco delle Università Italiane con Bologna sempre prima e Roma La Sapienza che aggancia Padova al secondo posto, ma un sostanziale miglioramento di “sistema” del posizionamento italiano con un generale avanzamento delle prime 10 Università Italiane fatta salva qualche eccezione. Di seguito una slide riepilogativa. Il Team Clarivate Italia è ovviamente a disposizione per ogni delucidazione sui dati.

Open Access in Italia

Open Access in German legal academia: Challenges and Perspectives by Hanjo  Hamann – blogdroiteuropéen In occasione della settimana mondiale dell’Open Access (OA Week), Clarivate ha il piacere di proporre all’attenzione di tutta la comunità accademica Italiana il report Open Access in Italy – Data and ideas for analysis a conferma della attenzione da sempre mostrata sul tema dell’Open Access.

Il report mostra alcune analisi senza la pretesa di essere esaustivo ma con il solo intento di mostrare le molte possibilità di analisi OA che si hanno, utilizzando le soluzioni Clarivate, in special modo Web of Science Core Collection e InCites Benchmarking & Analytics.

Per ogni ulteriore informazione e/o delucidazione il team Clarivate Italia è ovviamente a disposizione.

Endnote: Una storia cominciata nel 1992 oggi rilanciata con Endnote 2020

Forse non tutti sanno che ben 28 anni fà fu rilasciata la prima versione di Endnote!

28 anni sono tantissimi per un software ma Endnote continua ad essere il leader di mercato e continua ad innovare.

Il 27 ottobre sarà infatti ufficialmente lanciata la versione Endnote 20 che riproporrà le usuali caratteristiche di efficienza ma in una nuova e ancora più user friendly interfaccia.

Per celebrare l’occasione, Clarivate offre a chiunque acquisti ora (e fino al 26 ottobre) la versione ENDNOTE X9 (attualmente in produzione) la possibilità di un free upgrade a ENDNOTE 20, risolvendo due problemi in uno:

  1. Avere la certezza di ottenere la versione che sarà lanciata nel futuro senza alcun costo addizionale ed estendendo così il ciclo di vita del proprio software
  2. Avere la possibilità di programmare l’upgrade quando si avrà più tempo, quando si sarà ritenuto che la versione EN 20 sia più stabile, in una parola quando si vuole !

Contatta oggi il team Clarivate Italia e prenota Endnote 20 !

Settembre: il mese del trial gratuito di Metacore !

Clarivate non è solo la società produttrice del Web of Science, di InCites e del JCR, ma anche uno dei più importanti players del mercato della applicazioni per le Scienze della Vita, grazie alla suite Cortellis →, una delle più complete suite per supportare il ciclo di vita della scoperta di un farmaco.

In questo contesto, Clarivate sviluppa e produce un altro prodotto molto usato da molti ricercatori in Italia: Metacore.

Attraverso Metacore ogni utente:

  1. può analizzare più di 2 milioni di interazioni molecolari con ogni interazione sempre associata alle informazioni sulla direzionalità, l’effetto e l’azione (meccanismo), senza le quali l’analisi stessa sarebbe meno significativa.
  2. può caricare e analizzare, allo stesso tempo, molti e differenti tipi di dati (OMICS)

Tutte le informazioni, le mappe, le ontologie contenute in Metacore, sono frutto di attente revisioni della letteratura scientifica (quasi 3 M di articoli sono referenziati) e sono indicizzate e curate manualmente, al 100%, da un team di scienziati.

METACORE è lo strumento ideale per i biologi molecolari, i tossicologi, i bioinformatici e tutti coloro che si occupano dello sviluppo di un farmaco: per ridurre i tempi, compilare dati critici con più confidenza e liberare risorse che potranno così dedicarsi ad analisi più approfondite.

Potrà avere accesso a METACORE per un mese, provarlo e farne l’uso che vuole. Basterà mandare una email a massimiliano.carloni@clarivate.com.

Per ogni informazione supplementare potrà contattare il team Clarivate, far riferimento al sito Info METACORE, a dei brevi training introduttivi Training METACORE e alla sessione che si terrà il giorno 15 settembre Hypothesize a novel genomic biomarker for rare genetic disease using systems biology approach.

Ovviamente il team Clarivate è anche a disposizione per l’organizzazione di presentazioni in altri orari e secondo disponibilità.

Lo stato delle ricerca (2015-2019) nelle Università Telematiche in Italia

In Italia, a partire dal 2003, anno di loro istituzione sono state riconosciute dal MIUR, 11 Università Telematiche, che anno dopo anno sono diventate sempre più importanti nel panorama della educazione superiore italiana.  

Ma quale è lo stato della ricerca nelle stesse ? Quanti articoli pubblicano gli autori di queste Università ? quale è l’impatto di questi articoli, anche e soprattutto in raffronto alla media nazionale ? con chi collaborano gli autori di questi istituzioni e quale è il confronto con le equivalenti istituzioni europee ?

 

Nel breve report Lo stato delle ricerca (2015-2019) nelle Università Telematiche in Italia, abbiamo provato a fornire delle risposte alle domande di cui sopra.

L'integrazione tra NILDE e EndNote Click (Kopernio)

Nell’intento di offire sempre il miglior servizio possibile al sistema accademico Italiano, il team NILDE e il team Clarivate hanno unito i loro sforzi nell’integrare il servizio NILDE con il prodotto KOPERNIO.

Cosa significa questo in termini di esperienza utente ?

Significa che ogni utente Kopernio (quindi ogni utente che si sia scaricato l’app dal sito Kopernio e l’abbia installata), una volta che l’app ritornerà il risultato “PDF not found” (quindi Kopernio non ha trovato il pdf nell’ambito delle sottoscrizioni dell’istituzione, ne una versione Open Access di qualsivoglia tipo) proporrà all’utente il link NILDE e quindi la possibilità di usufruire del servizio di Interlibrary Loan.

Prossimi webinar

Edizione 2021 del Journal Citation Reports

Mercoledì 27 ottobre – ore 11:00

La nuova edizione 2021 del JCR presenta miglioramenti per la piattaforma di journal intelligence. Partecipa al nostro webinar per scoprire di più su come questi miglioramenti espandono la copertura del JCR per riflettere l'intera ampiezza della ricerca coperta in tutte le riviste della Web of Science Core Collection.

Registrati con la tua email istituzionale

 

 

Start your study on a path to success

10 Novembre - ore 16.00

Academic researchers and institutions are leaders in discoveries that advance science and pave the way for new therapies to improve human health. Now more than ever, universities are expanding their focus beyond early R&D and towards clinical research to fully realize their innovation’s impact on patient populations.
Increase your chances of clinical success with access to the comprehensive data needed to select your patient populations, select biomarkers, define endpoints and evaluate potential adverse effects.
In this webinar, we will draw upon analysis of recent clinical trial activity within academia to provide insights on how you can successfully transition your university's early drug development efforts to the clinical setting.

Registrazione

 

FSTA on the new Web of Science platform

16 novembre - ore 17:00

This webinar will give an overview of how to use FSTA on Web of Science’s new platform. It will cover building searches in Basic Search and Advanced Search.

It will also cover the FSTA thesaurus, and show how to integrate index terms to bolster any search. Filters, exporting options and the Analyse Results feature will also be explored.

Registrazione

Registrazioni passate